A chi si rivolge il Trasporto in regime ADR

L’ADR coinvolge tutte le figure che partecipano alla gestione del ciclo di vita di un rifiuto pericoloso.


Tuttavia, i principali operatori a cui la normativa si rivolge possono essere ricondotti a quattro:

  • Lo speditore

  • L’imballatore/caricatore

  • Il trasportatore

  • Il destinatario

Lo speditore può coincidere con lo stesso produttore dei rifiuti. I suoi oneri riguardano la corretta classificazione dei rifiuti in modo che siano pronti per il trasporto conformemente alla normativa ADR. L’imballatore e il trasportatore, dal canto loro, sono tenuti a verificare che i colli siano adeguatamente contrassegnati in base alle direttive enunciate nell’accordo e che siano stati utilizzati imballaggi conformi e corretti. Da ultimo, il destinatario (che può essere la ditta incaricata allo smaltimento o al recupero dei rifiuti) ha l’obbligo di non differire senza motivi imperativi, l’accettazione della merce e di verificare, dopo lo scarico, che le prescrizioni dell’ADR che a lui si riferiscono siano rispettate.

0 visualizzazioni